fbpx

Rimani informato sui nuovi volumi in Open Access!

Ricevi ogni mese un aggiornamento sui nuovi volumi disponibili per il download gratuito.
Spedizione gratuita in Italia per ordini superiori a 15 €

Open Teaching, una nuova frontiera nella condivisione del sapere

Da una collaborazione tra Alma Mater Studiorum – Università di Bologna e Bologna University Press nasce Open Teaching, il progetto che vede ad oggi già 12 manuali pubblicati e distribuiti gratuitamente agli studenti in formato digitale. Dal Diritto alla Fisica, dalla Comunicazione alla Traduzione, il Sapere diventa accessibile a tutti sul sito buponline.com.

Il progetto Open Teaching, un’evoluzione in chiave didattica dell’Open Access, rappresenta un valido strumento per garantire la massima diffusione della Conoscenza in tutte le sue forme, pur nel rispetto del diritto d’autore e dell’industria editoriale.

Un testo in Open Teaching è infatti un manuale liberamente consultabile online, scaricabile sul proprio dispositivo in formato PDF e strutturato per garantire la migliore esperienza di studio possibile, a prescindere dal supporto utilizzato per consultarlo.

I manuali attualmente disponibili all’interno del catalogo sono 12, scelti con l’esplicito obiettivo di coprire quante più aree possibili del Sapere coinvolgendo alcuni tra i migliori esperti nel loro settore:

  • L’architettura della riforma del processo civile, di P. Biavati: molto aggiornato e riccamente approfondito manuale di studio della riforma del 2021 del Processo Civile, di grande attualità per ogni studioso del diritto;
  • #Passione Comunicazione, di B. Oppi, mette nelle mani del lettore gli strumenti di base e anche quelli più avanzati per lo studio e lo sviluppo di piani di comunicazione e di relazione strategica in ambito aziendale e organizzativo;
  • Lezioni di diritto dell’arbitrato, di E. Zucconi Galli Fonseca è un manuale di studio sviluppato per permettere uno studio accessibile, curato e approfondito della materia del diritto dell’arbitrato, fondamentale per il suo studio;
  • The Construction of Molecular Architectures, di C. Trombini, contiene le linee guida essenziali per chiunque voglia approcciarsi alle scienze molecolari e soprattutto alla chimica molecolare;
  • Prima di tradurre, di F. Gatta, contiene sei “lezioni” pensate per tutti gli aspiranti traduttori e mediatori linguistici, per acquisire una maggiore consapevolezza sul ruolo del traduttore e sull’importanza dell’atto della traduzione prima ancora di eseguirlo;
  • Nuovi contributi di diritto tardoimperiale e giustinianeo, di G. Lucchetti è il manuale fondamentale per chi vuole approfondire l’importanza del diritto romano ai tempi della Compilazione giustinianea;
  • Ricerche di diritto romano e fondamenti di diritto europeo, di G. Lucchetti: una raccolta di appunti che consentono di “toccare con mano” l’attualità del diritto romano nel contesto delle moderne istituzioni europee;
  • Laboratorio di arbitrato nello sport, di C. Rasia, E. Zucconi Galli Fonseca, un manuale-laboratorio per lo studio del diritto dell’arbitrato nell’ambito dello sport, con numerosi elementi multimediali per un approccio snello e approfondito alla materia;
  • Diritto, organizzazione e gestione dello sport e delle attività motorie, di C. Bottari, P. D’Onofrio, F. Franceschetti, F. Laus, R. Nicolai, G. Paruto: un testo corale e fondamentale per immergersi nel mondo dello sport professionistico grazie ai suoi approfondimenti sul diritto, la giurisprudenza, l’organizzazione degli eventi sportivi e i nuovi ruoli manageriali del settore;
  • Energia, di P. Macini ed E. Mesini, un volume attualissimo per comprendere la lotta tra le necessità di rifornimento energetico delle economie globali con le capacità produttive delle nuove fonti rinnovabili;
  • Fondamenti di critica della pena – II edizione, di D. Bertaccini, è il manuale di riferimento per chi cerca un approccio critico allo studio dei profili penalistici della materia giurisprudenziale in ambito penitenziario;
  • Pedagogia Istituzionale, di G. Santarelli, rappresenta uno dei testi più aggiornati sul rapporto tra la pedagogia e gli ambienti meno fortunati della popolazione, fondativo per un nuovo linguaggio tra istituzioni, corpi sociali e persone.

Favorire l’Open Teaching significa mettere al primo posto l’adozione delle idee e dei risultati di ricerche approfondite condotte da parte di professionisti, professori e ricercatori; vuol dire pensare prima all’inclusività e alla disseminazione del Sapere, piuttosto che ai formati dove viene esercitata. L’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna è la prima università a puntare su questa tipologia di approccio allo studio, forte del sostegno dimostrato da Bologna University Press e dai docenti che hanno aderito al progetto. Gli sforzi congiunti hanno portato a grandi risultati, nell’ordine di centinaia di download ogni mese dei singoli testi.

L’Open Teaching ha dunque un volto digitale, che si traduce anche in un formato cartaceo che lo studente, il dottorando, il professionista e chiunque sia attratto da nuove conoscenze e sia affamato di Conoscenza può trovare sul sito di Bologna University Press. Ecco che dunque l’Open Teaching rappresenta la sintesi perfetta delle necessità di approfondimento e di divulgazione di cui l’ambiente universitario ha bisogno in questo momento storico, caratterizzato dalla rapida evoluzione dei supporti e degli approcci allo studio da parte degli studenti di tutta Italia.

All’interno del sito buponline.com/open-teaching è possibile trovare tutte le pubblicazioni di Bologna University Press legate al progetto.

Bologna University Press sarà presente alla Frankfurter Buchmesse 2022! Da mercoledì 19 ottobre fino a domenica 23 ottobre, HALL 4.2, STAND H1