Open Access
Ferite dell'anima e corpi prigionieri - Bononia University Press
Collana
Seminario giuridico della Università di Bologna, Dipartimento di Scienze giuridiche - DSG
Ferite dell'anima e corpi prigionieri
Suicidio e aiuto al suicidio nella prospettiva di un diritto liberale e solidale
di Stefano Canestrari
Il tema del suicidio richiede un confronto con questioni esistenziali fondamentali e il principale rischio di chi affronta un argomento così vertiginoso è quello di non riconoscerne la complessità. La perenne tentazione del giurista è di “chiudere le porte” a una riflessione problematica e sofferta ricorrendo ad equiparazioni che producono effetti semplificatori e occultano la molteplicità delle questioni in gioco.

Questo scritto, all’opposto, si pone l’obiettivo di svelare l’inadeguatezza di alcune assimilazioni: la “liceità del suicidio” – principio fondamentale del biodiritto penale – non comporta automaticamente la “liceità dell’aiuto al suicidio”. E il concetto stesso di “aiuto al suicidio” dev’essere analizzato nelle sue numerose sfaccettature: l’agevolazione al suicidio “tradizionale” – provocato da forte sofferenza psicologica ed esistenziale – non può essere equiparata
12,00
Disciplina
Giurisprudenza
Argomento
Diritto penale
Formato
170 × 240 mm
Pagine
76
Anno
2021
Confezione
Brossura
Lingua
Italiano
ISBN
9788869237430
ISBN online
9788869237447