Catalogo
Il trauma, l'archivio e il testimone - Bononia University Press
Collana
Temi semiotici, Dipartimento di Filosofia e Comunicazione - FILCOM
Il trauma, l'archivio e il testimone
di Cristina Demaria
Come si può portare testimonianza di un evento traumatico? È possibile raccontarlo, trasformarlo in un’esperienza comunicabile, trasmissibile e, anche, archiviabile? Può, cioè, la ferita, la lacerazione sia individuale che collettiva provocata da una violenza estrema, farsi memoria culturale? E qual è, infine, lo statuto semiotico del testimone, insieme a quello dell’archivio che contribuisce a modificare? Partendo da una rilettura semiotica della categoria di trauma e della figura della testimonianza, questo libro prova a interrogare i concetti di documento e di archivio come metafora dei processi della memoria culturale a cominciare dal genere che, per eccellenza, si è incaricato di rappresentare il ‘reale’, il cinema documentario. È un libro che prova a confrontare la teoria con esempi concreti di documentari che ricostruiscono, al limite tra finzione intesa come creazione e ‘realtà’,
22,00
Disciplina
Letteratura e linguistica
Argomento
Comunicazione e media, Semiotica
Formato
150 × 210 mm
Pagine
281
Anno
2012
Confezione
Brossura
Lingua
Italiano
ISBN
9788873957324