Catalogo
Per una logica della pittura - Bononia University Press
Collana
Per una logica della pittura
di Sandro Sproccati
La nozione di immagine visiva che si è sviluppata in Europa nel corso della modernità presenta caratteri specifici e in gran parte esclusivi. Il linguaggio pittorico che la incarna ha potuto infatti consolidare la propria struttura – a partire dal Rinascimento – intorno ai perni di alcuni presupposti essenziali, gli stessi che hanno consentito all’arte occidentale di agire, tra le altre cose, come un vigoroso strumento di persuasione e di dominio della realtà. Le metafore fondative della «finestra» (Alberti), dello «specchio » (Brunelleschi, Van Eyck) e del «velo» (già presente nell’apologo greco di Zeusi e Parrasio) hanno codificato una volta per tutte il dispositivo della superficie come soglia, ossia la norma del Quadro in quanto oggetto-luogo a statuto autonomo, altresì implicandovi il principio della virtualità come dato cogente, come motore occulto di ogni discorso della pittura. I
23,00
Disciplina
Arte
Argomento
Critica d'arte
Formato
170 × 240 mm
Pagine
145
Anno
2006
Confezione
Brossura
Lingua
Italiano
ISBN
9788873951827