Open Access
L'oggetto del giudizio di opposizione all'esecuzione - Bononia University Press
Collana
L'oggetto del giudizio di opposizione all'esecuzione
di Giuliana Romualdi
Con formula ampia, l’art. 615 del codice di rito dichiara che con l’opposizione all’esecuzione si contesta «il diritto della parte istante di procedere ad esecuzione forzata». Secondo l’interpretazione offertane dalla dottrina, il diritto di procedere ad esecuzione forzata altro non è se non l’azione esecutiva stessa, insieme di poteri processuali, coordinati e diretti all’avvio e allo svolgimento dell’esecuzione.

Nel caso dell’opposizione c.d. di forma (con cui il debitore contesta il difetto originario o sopravvenuto del titolo esecutivo e l’impignorabilità dei beni soggetti ad esecuzione), non sembra dubbio che l’oggetto del giudizio di opposizione coincida con il diritto processuale di agire in esecuzione forzata; altrettanto non può dirsi nel caso dell’opposizione per motivi di merito, dove la contestazione del debitore investe il diritto sostanziale, ossia
15,00
Argomento
Diritto processuale civile
Disciplina
Giurisprudenza
Formato
140 × 210 mm
Pagine
128
Anno
2021
Confezione
Brossura
Lingua
Italiano
ISBN
9788869238024
ISBN online
9788869238031